Archivi tag: Per ricordare

Convegno “PER RICORDARE 1915–1918”

torino piazza carlo alberto

Il 21 aprile 2017 si terrà la giornata conclusiva del progetto a ricordo della Grande Guerra a cui hanno aderito diverse UNITRE.

E’ previsto un Convegno presso l’Auditorium Vivaldi della Biblioteca Nazionale Universitaria di Torino, con i saluti del Gen. Franco Cravarezza – Presidente A.B.N.U.T., una introduzione del Presidente Unitre Nazionale – Prof. Gustavo Cuccini – la conferenza del Prof. Gustavo Mola di Nomaglio – Vice Presidente Centro Studi Piemontesi – sul tema  “1917 – 2017:  Il sangue  e  il nome dei Caduti. Da Cemento dell’Unità d’Italia a cardine del ricordo” e la proiezione audiovisiva degli elaborati delle Sedi Unitre partecipanti al progetto.

Al Convegno sarà presente il Gruppo Divise Storiche in divisa ’15 – ’18 e sarà allestita una esposizione di copertine della Domenica del Corriere del periodo.

A corollario dell’evento è prevista una visita ai luoghi simbolo a ricordo della Prima Guerra Mondiale, con il trasferimento in pullman al Colle della Maddalena per la visita – guidata dagli Alpini torinesi – al Parco della Rimembranza,  all’Arboretum Taurinense  con la spettacolare fioritura dei rododendri.

Il programma del Convegno

Potete richiedere la scheda di partecipazione alla nostra Segreteria: unitre@unitre.net

 

Progetto “Per ricordare 1915-1918”

grande guerra rit2L’Associazione Nazionale Unitre intende ricordare i cento anni dell’entrata in guerra dell’Italia nell’ultima guerra risorgimentale. L’intento è quello di coinvolgere le Sedi locali in un progetto unitario di commemorazione che non siano mere celebrazioni di maniera, retoriche o storicistiche. In ogni paese d’Italia esistono testimonianze di questi uomini.

Dovremmo ricordare l’uomo sconosciuto e semplice, i nostri nonni, che con senso del dovere, hanno sacrificato le loro giovani vite per un ideale di Patria, spesso non compreso appieno. Si può degnamente ricordare riscoprendo le persone, piuttosto che i grandi eventi; rivelare che quegli eventi furono scritti sulla carne di migliaia di ragazzi, di uomini e donne.

E’ possibile far rivivere quei nomi scolpiti sul marmo, abbinandoli all’uomo in carne e ossa che cento anni fa dovette lasciare i suoi cari, la sua casa, i suoi amici per andare a combattere la Grande Guerra, per scolpirli nella nostra memoria.

Abbiamo un dovere morale e storico perché molti degli iscritti Unitre appartengono all’ultima generazione che ha potuto ascoltare direttamente dalla bocca dei propri nonni o genitori le storie di chi ha vissuto quel conflitto, e questo non è poco!

l risultati di questa ricerca verranno presentati nel mese di settembre con un incontro, aperto a tutti gli Associati Unitre, sui luoghi della grande guerra. In questa occasione, ogni Sede locale che abbia aderito al  progetto, porterà la propria esperienza e i risultati conseguiti.

Linee guida del progetto