Archivi tag: Gustavo Cuccini

Messaggio del Presidente Nazionale per la chiusura dell’a.a. 2017-2018

Ai Consiglieri Nazionali
Ai Presidenti e ai Consigli Direttivi delle Articolazioni territoriali
Agli Associati Docenti e Studenti
Ai Volontari
UNITRE

Carissime amiche, carissimi amici,

   al termine ormai di questo anno accademico 2017-2018, rivolgo a tutti Voi un grato pensiero per l’impegno versato nella promozione sociale e culturale e per l’ampia e variegata offerta educativa e formativa profusa ai nostri Associati e aperta all’esterno con i suoi positivi effetti.
Ringrazio i Consiglieri Nazionali, tutti indistintamente, per la vicinanza e il sostegno che dal giorno della mia riconferma a Presidente Nazionale mi hanno dimostrato e Li invito con affettuosa amicizia ad una collaborazione ancora più stretta e produttiva.
Ringrazio i Componenti l’Esecutivo che quotidianamente seguono negli uffici di corso Francia a Torino la grande macchina dell’Associazione Nazionale con professionalità e senso di appartenenza, insieme ai due preziosi collaboratori Emanuela e Simone e ai Volontari che si alternano con passione nei vari compiti; così come ringrazio gli altri Componenti dell’Esecutivo che, pur da Sedi lontane, anche al di fuori dei periodici consessi, operosamente si attivano, sempre in accordo con la mia persona, nella nostra azione di coordinamento e promozione delle tantissime iniziative.
Ringrazio dal profondo del cuore Voi,  Presidenti e Consiglieri delle Sedi locali, con i quali mi pregio di avere, e continuamente di costruire, contatti stretti e sempre più fruttuosi, i Docenti colti e premurosi, gli instancabili Volontari, sostegno prezioso dell’Associazione, e gli Studenti tutti, vera forza e energia dell’UNITRE.
E nel ringraziarVi mi piace con Voi condividere soddisfazione e orgoglio per il trascorso anno di fatiche, gratificanti per i risultati conseguiti.
Vedo crescere intorno a me un protagonismo entusiasta di iniziative le più varie che coinvolgono gli Associati di tutte le Sedi sparse per l’Italia, dal Piemonte alla Sicilia, dal Friuli alla Sardegna: il mese di maggio è un tripudio di Festival di Cori e di Teatro, di Mostre d’arte e di laboratori, di Convegni e, perché no, di feste conviviali e momenti socializzanti e ricreativi dell’animo e del corpo.
Tutto ciò mi riempie di gioia e mi dà ancora più forza per interpretare con dignità e orgoglio questo mio secondo mandato presidenziale: che non potrei onorare pienamente senza il sostegno e il concreto concorso di tutti Voi, Associati carissimi.
Ringrazio per i numerosi inviti che mi arrivano a presenziare alle cerimonie di chiusura da tutte le parti di Italia. Sarò presente ovunque con il pensiero e con il  cuore, partecipando alla Vostra intima soddisfazione per avere concluso un nuovo ciclo di fervida attività  al servizio dell’altro nello spirito del più puro volontariato.
Vi auguro un meritato riposo  in attesa degli impegni per il nuovo anno accademico e tutti Vi abbraccio affettuosamente.

              Gustavo Cuccini
Presidente Nazionale UNITRE

Auguri di Natale dal Presidente Cuccini

                       Alla Presidente Onoraria Irma Maria Re
Ai Consiglieri Nazionali,
Ai Presidenti delle Articolazioni Territoriali e ai loro Direttivi,
Ai Docenti, ai Volontari, agli Associati UNITRE tutti,

 

Amiche e amici carissimi,

nell’attesa delle prossime Festività rivolgo a Voi e alle Vostre famiglie i più affettuosi e sentiti auguri per un sereno Natale e per un felice e prospero Anno nuovo.

A questi miei sentimenti augurali aggiungo il ringraziamento per la fiducia in me riposta da Voi, confermandomi per il secondo mandato Presidente dell’Associazione Nazionale. Una carica che mi impegno a onorare con onestà intellettuale, profondo rispetto per la nostra Istituzione e i suoi Associati, e che intendo servire con tutte le capacità che sarò in grado di mettere in campo grazie al Vostro sostegno.

Faccio un appello ai Consiglieri Nazionali, riconfermati e neoeletti, per una piena collaborazione nel segno di un volontariato propositivo e di una dialettica progettuale ispirata sempre ai valori delle nostre carte statutarie.

In questi giorni di festa ritempriamo lo spirito nell’assaporare il sapore antico e nuovo delle tradizioni, e diamo forza alle energie positive del corpo per affrontare gli appuntamenti onerosi e entusiasmanti in calendario per il prossimo anno.

UNITRE è esperienza totale: il tempo che doniamo ad essa è un dono che facciamo a noi stessi, con la certezza gratificante di incidere nella società civile con la nostra azione di promozione di una cultura strettamente connaturata alla persona umana e con una concreta proposta  di incontro e di dialogo nel segno della pace e della solidarietà.

Nel triennio appena iniziato Vi chiederò di vivere ancora con più intensità questi momenti di incontro di cui avete già grande esperienza: infatti, come tutti gli anni, a Natale molte Sedi porteranno una nota di gioia nei luoghi della sofferenza, ospedali, residenze protette e carceri. Altre organizzeranno momenti di beneficenza e sostegno ai bisognosi. A tutte va il grato riconoscimento e il sostegno morale dell’Associazione e mio personale, per questo impegno sociale che cammina di pari passo con un’opera instancabile di educazione permanente e di formazione portato avanti quotidianamente dai nostri magnifici Docenti nelle aule.

È nel mondo variegato e straordinariamente operoso delle realtà territoriali che veramente si vivono, nelle difficoltà e nelle gratificazioni quotidiane, i valori che ci guidano nel nostro essere UNITRE.

Alle Sedi locali sparse ovunque sul territorio italiano rivolgo un pensiero affettuoso e un grazie di cuore per l’incoraggiamento che continuano a darmi nel mio mandato con il loro esempio di instancabile volontariato e prodigiosa creatività.   Il sostegno e la comprensione di cui mi fanno dono sono per me un tesoro prezioso.

Buon Natale a tutti, e un Anno nuovo ricco di gioia e di ogni bene.

Gustavo Cuccini
Presidente Nazionale UNITRE

Messaggio del Presidente Nazionale per l’apertura dell’Anno Accademico 2017-18.

Ai Presidenti,
ai Componenti i Consigli Direttivi,
ai Docenti,
ai Volontari,
agli Associati tutti delle Sedi locali

    All’approssimarsi dell’inizio del nuovo Anno Accademico invio a Voi tutti i più calorosi auguri, miei personali e dell’Associazione che ho l’onore di presiedere, per un  volontariato entusiasta e proficuo, costruttivo e progettuale, in linea con i valori fermi del nostro Statuto e in sintonia con una società civile inquieta alla ricerca di certezze.

   Coltivate nei Vostri corsi un sapere rivolto al dialogo e al confronto fra generazioni e culture diverse, apriteVi senza timore al nuovo e all’esperienza dell’altro, cogliete le emergenze attuali come occasione per rinnovare la nostra azione di promozione sociale.

  Si prospettano per noi tutti mesi di forte impegno, anche per l’attuazione dei dispositivi della legge 106 di Riforma del Terzo Settore, che richiederà adeguamenti della nostra struttura associativa.

   Per il prossimo sabato 25 novembre è programmata a Torino l’Assemblea Nazionale per il rinnovo delle cariche statutarie, Presidente e Consiglio Nazionali, Collegio dei Probiviri e Collegio dei Revisori dei Conti. Riceverete a breve la documentazione necessaria per essere presenti a questo momento di democrazia partecipativa, mi auguro nel maggiore numero possibile.

   Camminiamo uniti con quell’equilibrio e serenità che da sempre segnano il nostro agire; serriamo i legami fra Associazione Nazionale e Sedi locali, con un dialogo costruttivo e continuo per fare crescere ancora di più l’UNITRE.

  Buon Anno Accademico 2017-2018

  Affettuosi saluti

          Gustavo Cuccini
Presidente UNTRE Nazionale

 

Messaggio del Presidente Nazionale per la chiusura dell’Anno Accademico 2016-17

Alla Presidente Onoraria Irma Maria Re,
ai Consiglieri Nazionali,
ai Presidenti delle UNITRE, ai Consigli Direttivi,
ai Docenti, agli Associati Studenti,
ai Volontari tutti.

Amiche e amici carissimi,

al termine di questo Anno Accademico rivolgo a Voi tutti un caldo saluto e un grazie di cuore per come Vi siete impegnati con generosità e spesso con spirito di sacrificio nella comune promozione dei nostri valori sociali e culturali.
Nelle Vostre Sedi state celebrando la chiusura dei Corsi e delle infinite varie attività con manifestazioni di alto livello che portano alla pubblica attenzione il nostro essere UNITRE, non solo all’interno delle aule e dei laboratori, ma nel cuore stesso di quella società che sempre con più attenzione ci guarda.
Consapevoli di ciò che siamo, misuriamo il nostro lecito orgoglio con la sempre necessaria umiltà e prudenza e nel breve intervallo estivo ritempriamo le forze per una nuova esaltante avventura.
Ringrazio per i tanti inviti a partecipare alle feste di chiusura: dove non posso essere di persona sarò con il cuore e con il pensiero; con gli amici del Comitato Esecutivo Nazionale dove è possibile ci dividiamo la presenza per manifestare in ogni modo l’affetto e il legame profondo che ci lega a Voi.
A tutti, e alle Vostre famiglie, i migliori auguri per serene e gioiose vacanze.

Saluti affettuosi

         Gustavo Cuccini
Presidente UNITRE Nazionale

UNITRE di Saronno – Inaugurazione A.A. 2016-2017

La sede di Saronno ha inaugurato, alla presenza delle autorità e del Presidente nazionale, il 25° Anno Accademico. Sono state presentate le novità riguardanti la sede, i nuovi corsi che portano il numero complessivo  a 146, l’andamento delle iscrizioni.

La Presidente Laura Succi ha annunciato le iniziative straordinarie, fra cui la conferenza sulla proposta di modifica della Costituzione, tenuta dal fondatore Giovanni Terzuolo e la presentazione di un importante progetto di ricostruzione in Nepal, a seguito del terremoto dello scorso anno, elaborato da un team dell’Università LIUC di Castellanza guidato dal Prof. D.R.Pant  e da noi sponsorizzato.

Molto apprezzati gli interventi, in particolare quello del Presidente Cuccini, che ha richiamato i valori fondanti di Unitre e ha sollecitato all’aggiornamento in merito alle nuove disposizioni che regolano il settore del volontariato. Lo ringraziamo in particolare per le belle parole avute nei confronti del nostro impegno e dei risultati raggiunti.

Il pomeriggio è stato allietato dall’esibizione del Corpo Musicale cittadino e dalla premiazione dei soci più fedeli, collaboratori e docenti.

Apertura A.A. 2016-17: Messaggio del Presidente Cuccini a tutte le Sedi

4 LOGO VERDE CON SCRITTA UNITREAlla Presidente Onoraria Irma Maria Re, Ai Consiglieri Nazionali, Alle UNITRE tutte, Ai Presidenti, Ai Consigli Direttivi, Agli Associati Docenti e Studenti, Ai Volontari

 

Amiche e amici carissimi,

     insieme a Voi mi appresto a iniziare il nuovo Anno Accademico 2016-2017 con la consapevolezza di avere finora percorso un cammino condiviso di pensiero e di opere e di avere goduto con Voi di quei frutti  sempre più ricchi di soddisfazione interiore, che solo può concederci un volontariato vissuto senza competizione, solidale e generoso come il nostro.

     Sarà questo l’ultimo anno del mio mandato presidenziale: nei mesi che mi restano mi impegnerò a completare quel programma per il quale mi avete eletto nella speranza di presentarmi all’Assemblea generale per il rinnovo delle cariche istituzionali dell’UNITRE con l’animo sereno per avere fatto il mio dovere.

     Questo, almeno, è nei miei voti.

     Confesso che non è stato facile, e l’opera ancora è da compiersi, traghettare un’Associazione di Promozione Sociale come la nostra, fondata sul volontariato e sulla comunicazione interpersonale e intergenerazionale, in una società scossa in questi ultimi tempi da immani tragedie e segnata dalla paura e dall’incertezza, dove quotidianamente assistiamo allo sgretolamento di intere comunità e la competizione senza limiti cancella la solidarietà umana.

     Migrazioni bibliche ci costringono a vivere una situazione cosmopolita, nell’immediatezza di una condizione storica repentinamente e senza preavviso mutata; ci troviamo  a coabitare con culture, costumi e fedi diverse senza averne elaborato i principi e le logiche. Fatichiamo a comprendere la realtà in cui viviamo: da qui un senso di smarrimento e inquieta ricerca di una soluzione radicale che risolva le nostre paure, da qui l’idea del muro, dell’argine da opporre alla deriva.

     La divisione accentua e moltiplica le divisioni: integrazione e accoglienza non sono più problemi sociali e della nostra coscienza, ma problemi da affidare alla polizia e all’esercito, in estremo a uomini forti, improvvisati demagoghi, che in una società dominata dalla paura prospettino rimedi immediati e risolutivi.

     Noi, donne e uomini dell’UNITRE, possiamo e dobbiamo opporci all’etica del rifiuto e della barriera, alimentando in noi gli anticorpi all’autoritarismo e coltivando piuttosto quella consapevolezza cosmopolita che ci aiuti a capire e interpretare le logiche delle attuali emergenze.

      Apriamoci al sociale e portiamo la nostra idea progressista e dinamica di cultura in mezzo alla gente, tonifichiamo il quotidiano con il nostro progetto di vita positivo ed ispirato sempre ad un criterio di naturalità.

     Nelle difficoltà del momento dobbiamo offrire un contributo forte per favorire il controllato processo di integrazione fra sensibilità e tradizioni le più varie, collocarci come ponte di comunicazione e apertura al diverso.

     Con gli amici dell’Esecutivo stiamo elaborando progetti da portare all’attenzione del prossimo Consiglio Nazionale, iniziative  che diano ancora più visibilità alle Sedi attraverso azioni collettive di forte impatto sociale e culturale sul territorio.

     Si prospetta un anno di grande impegno, da vivere tutti insieme come un corpo unico con entusiasmo e generosa vitalità.

      Rimarremo costantemente in contatto. L’Associazione Nazionale Vi è e Vi sarà vicina con il pensiero e con il cuore, e con i mezzi di comunicazione tradizionali e informatici: abbiamo infatti terminato di impiantare una complessa struttura mediatica su base digitale e modernizzato la Segreteria sì da offrirVi risposte e consulenze in tempi rapidissimi. Tutto senza spese, grazie al volontariato.

     Come già abbi a scriverVi, il domani per noi è ormai già qui: ci prepariamo a raccogliere insieme  le sfide del futuro, forti, al presente,  di quel valore aggiunto che l’UNITRE vanta e che la contraddistingue nel variegato arcipelago      dell’Associazionismo.

      Saluto con affetto e ringrazio i Componenti l’Esecutivo Nazionale e  i Consiglieri Nazionali, il personale della Segreteria Nazionale di corso Francia in Torino e i magnifici volontari.

     Rivolgo un pensiero particolare, interprete anche dei Vostri sentimenti, alla Presidente Onoraria Irma Maria Re.

     Abbraccio fraternamente on line  tutti gli amici delle Sedi UNITRE, che illuminano e impreziosiscono, come una costellazione il cielo, il bel territorio dell’Italia.

      Buon Anno Accademico 2016-2017!

            Gustavo Cuccini
Presidente Nazionale UNITRE

Raduno Unitre della Puglia

In un clima di serena e concreta collaborazione si è tenuta lo scorso 9 aprile 2016 ad AndriaRaduno Unitre Puglia l’Assemblea di Coordinamento delle UNITRE di Puglia presieduta dal Presidente Nazionale Gustavo Cuccini.

L’adesione corale dei direttivi Unitre, lo scambio delle rispettive esperienze, la discussione delle problematiche comuni hanno contribuito a rinsaldare legami di amicizia ed instaurarne di nuovi.

Il Presidente Cuccini ha presentato la situazione generale dell’Unitre Nazionale che si prefigge di avere un ruolo sempre più partecipativo nel tessuto sociale del nostro Paese. Si stanno, pertanto, instaurando nuovi rapporti istituzionali che mirano a concretizzare le finalità del nostro sodalizio.

Ha suggerito che le sedi studino strategie e percorsi condivisi, anche con Associazioni che abbiano come finalità: la cultura, ma sopratutto l’umanità degli iscritti. Tanto in ossequio anche ai desiderata di Papa Francesco che insiste molto sui valori della collegialità e della più ampia partecipazione di tutte le componenti della società civile alla vita  “politica” nel proprio territorio.

Un’Associazione Viva perchè partecipa alla crescita umana e sociale degli iscritti, Libera perchè aperta a tutti, e Fedele ai principi fondanti della stessa.

Dopo i numerosi interventi dei partecipanti, l’incontro si è concluso con un’agape fraterno.

Con affetto

Maria Rosaria