Archivi tag: Concorsi

Unitre Villastellone – 2° concorso letterario “della Villa”

L’Unitre di Villastellone bandisce il 2° Concorso Letterario “ della Villa”, rivolto agli iscritti UNITRE della Regione Piemonte, sul tema:

“Tutti i grandi sono stati bambini una volta, ma pochi di essi se ne ricordano” (Antoine de Saint-Exupery, da “Il piccolo principe”).

Due le sezioni,  Poesia (max 30 versi) e Narrativa (max 3 cartelle di 1800 battute cadauna)

Partecipate numerosi!

Documentazione:  B A N D O 2018

R E G O L A M E N T O 2018

scheda di partecipazione 2018

Unitre di Foggia – 1° Concorso Nazionale di Arte e Letteratura “Romolo Caggese”

L’Unitre di Foggia bandisce il 1° Concorso Nazionale di Arte e Letteratura in memoria del grande storico Romolo Caggese sul tema “La terra daunia”.

Il Concorso si articola in 4 sezioni:

Sez.A  – Poesia inedita in lingua italiana (max 20 versi)

Sez.B  – Racconto inedito in lingua italiana (max due cartelle A4, caratteri Times New Roman dimensione 12, interlinea singola )

Sez.C – Microsaggio storico o articolo giornalistico in lingua italiana (max tre cartelle A4, caratteri Times New Roman dimensione 12, interlinea singola)

Sez.D – Dipinto o disegno sul tema del Concorso, eseguito su ogni tipo di materiale (vetro, tavola, tela, ecc.) e con qualsiasi  tecnica  (dimensione max 30×40)

La partecipazione è gratuita, Clicca per scaricare il Bando di concorso

 

 

UNITRE DI MONCALIERI (TO)- Concorso letterario A.A. 2018-2019

Anche quest’anno l’Unitre di Moncalieri (TO) bandisce un concorso letterario aperto a tutti gli associati di qualsiasi Sede, sul tema, sia per la Poesia che per la Narrativa:
“Una grande emozione…”

Quest’anno siamo alla

  • 12° edizione Poesie in Lingua Italiana e Lingua Piemontese;
  • 10° edizione Narrativa in Lingua italiana

Qui i dettagli:  Moncalieri – Concorso di poesia e narrativa A.A. 2018-19

Siete tutti invitati a partecipare!

CONVEGNO “CINERICORDI” ROMA, 27 APRILE 2018

Lo scorso 27 aprile si è svolto, nell’aula magna del Centro Sperimentale di Cinematografia di Cinecittà di Roma , il convegno “CineRicordi” organizzato in collaborazione con le Università inglesi di Oxford Brookes, Exeter e Bristol.

L’evento coordinato dalla Consigliera Liliana Borghetto, ha avuto inizio con i saluti del nostro Presidente Nazionale Gustavo Cuccini che ha sottolineato l’importanza del progetto di ricerca del cinema italiano anni ’50 – ‘60 iniziato nel 2011,  conclusosi nella prima fase con il Convegno a Torino nel 2015 al  Museo del Cinema e oggi, per completare i ricordi già raccolti,  con la presentazione di un archivio on line che includerà materiale audiovisivo, fotografico e d’archivio.

La Consigliera Laura Succi ha intrattenuto il pubblico introducendo la storia del cinema italiano, con particolare riferimento agli anni ’50, nell’evoluzione del cinema neorealista con la realizzazione di film improntati su tematiche esistenziali, all’attualità sociale e fantasiosi, che ebbero un vasto successo popolare.

Sarah Culhane e Deborah Sciacero della Oxford Brookes University sono intervenute per illustrare gli scopi del progetto e la funzionalità interattiva del sito per poter accedere direttamente inserendo nuovi dati e realizzare nel tempo un archivio costantemente aggiornato.

L’obiettivo di Cinericordi è di creare una risorsa preziosa per le future generazioni, creando uno scambio intergenerazionale nello studio della storia del cinema e del patrimonio culturale italiano.

Daniela Treveri-Gennari, Principal investigator dell’Università di Oxford Brookes, ha commentato il prezioso materiale inviato dai nostri associati, che con le loro testimonianze e le loro storie hanno coinvolto emotivamente il pubblico presente.

A conclusione del convegno il Presidente Gustavo Cuccini ha consegnato gli attestati di merito e omaggiato i “nostri ricercatori” del libro e DVD Hollywood sul Tevere.

Ringraziamo per il contributo a Cinericordi  le Sedi Unitre di Acquasparta, Amelia, Castellazzo Bormida,  Manduria, Messina, Penisola Sorrentina,  Potenza, Saronno.

Dopo il pranzo alla Caffetteria di Cinecittà, i partecipanti hanno visitato i set accompagnati dalle guide che hanno illustrato la storia di Cinecittà e potuto ammirare i suggestivi set di Roma Antica, Firenze del quattrocento e il Tempio di Gerusalemme, apprezzando  la maestria degli artigiani italiani nella realizzazione degli stessi.

CINERICORDI 13

25° anno attività Sede Unitre Acquasparta

La sede Unitre di Acquasparta compie quest’anno il suo 25° anno di attività,  il 20° come sede autonoma. La sua crescita umana, relazionale, culturale, sociale nell’ambito cittadino è ormai riconosciuta. In questo anno accademico abbiamo organizzato, oltre alle attività consuete, tre eventi che hanno avuto discreto successo e dei quali siamo orgogliosi, e desideriamo pertanto  portarli a conoscenza dei lettori della nostra rivista.

Il primo evento è stato una lettura teatrale, composta dal nostro iscritto Renato Bartolucci, dal titolo Il fuoco di don Lorenzo,  che ha cercato di ricostruire le tappe salienti del percorso umano e pedagogico di Don Lorenzo Milani, di cui ricorreva il cinquantesimo anniversario della scomparsa. La realizzazione dell’evento ha visto accanto all’Unitre la collaborazione di altre associazioni locali, come la Bottegart, del maestro Paolo Manetti, e degli attori dilettanti che lavorano agli eventi dell’Ente Rinascimento.

loca-don-lorenzo28ott17

Il secondo evento, legato al progetto Unitre nazionale “Cinericordi”, ha studiato e comunicato in un Convegno aperto al pubblico il risultato delle ricerche su due film girati nella nostra cittadina negli anni 1952-1953, Infame Accusa e Tormento di anime, con il coinvolgimento dei testimoni e di alcune comparse che parteciparono all’epoca alla realizzazione dei film stessi. Abbiamo cercato di restituire in questo modo alla città dei ricordi che già cominciano a sbiadire nella memoria di coloro che parteciparono, soprattutto nel secondo film, in modo quasi collettivo all’impresa, nell’atmosfera vivace e nel desiderio comune di ricostruzione dopo gli orrori della guerra.

A quest’ultima e alla sua orrenda presenza nel nostro comune è stata dedicata la lezione Unitre del 24 aprile, che ha ospitato testimonianze di persone, giovanissime all’epoca, ma ben capaci di comprendere e testimoniarne le atrocità e le paure. Una testimone, Adalgisa Raggi, ormai novantaduenne, ma piena di spirito, ha partecipato direttamente alla lezione, che voleva essere il nostro modo di celebrare il 25 aprile.

 

Premio Nazionale di Poesia “Giovanni Pascoli – L’ORA DI BARGA” – Sesta Edizione

Il Premio Nazionale di Poesia “Giovanni Pascoli – L’Ora di Barga” è giunto alla sua sesta edizione e si articola in tre sezioni: Poesie inedite, Poesie edite e Giovani, e tema libero o a settore (Fanciullino, Mariù, Gulì, Caprona e Poemetti), come nella scorsa edizione.

Il termine per l’invio delle opere in concorso é fissato al 31 Maggio 2018.

Quest’anno la premiazione si terrà a Barga il 20 Ottobre 2018 in luogo e orario da definirsi.

Scarica il Bando Concorso di Poesia Giovanni Pascoli 2018

Scarica il Modulo di partecipazione 2018

Scarica il Modulo di partecipazione 2018 Sezione Giovani

Per info scrivere a:  premiogiovannipascoli@virgilio.it
tutti i dettagli anche sul sito della Sede di Barga (LU):  www.unitrebarga.it

San Venanzo – Concorso di poesia e narrativa “Saverio Marinelli” IV edizione

SAN VENANZO – L’Unitre di San Venanzo (Terni), in collaborazione con la Pro Loco di San Venanzo e con il patrocinio del Comune di San Venanzo, bandisce la quarta edizione del Concorso di Poesia e Narrativa in memoria di Saverio Marinelli dal titolo: Concorso di poesia e narrativa “Saverio Marinelli”.

Il Concorso, nel ricordo di Saverio, è volto a promuovere tra i giovani valori di amicizia, solidarietà, rispetto dell’altro e gioia di vivere sui quali improntare il proprio stile di vita. L’obiettivo è suscitare il piacere della scrittura e della lettura mediante la poesia e il racconto, per vivere emozioni e sentimenti nuovi.

Saverio Marinelli era un giovane studente di San Venanzo (Terni), volato al cielo all’età di 19 anni per una grave malattia genetica. Era un ragazzo speciale con un sorriso stupendo, che amava la vita. In una intervista ha detto: “Nonostante le mie difficoltà sono felice. La vita è sempre un dono meraviglioso. Mi piace studiare, esco con gli amici, seguo la mia Juve in televisione e ascolto tanto i Coldplay ma anche i Queen”.

Saverio lascia a tutti un patrimonio di valori spirituali: forza di volontà, coraggio e soprattutto amore per la vita.

Il concorso, la cui partecipazione è GRATUITA, è suddiviso nelle categorie studenti e adulti ed è rivolto a tutti, soprattutto agli studenti delle Scuole di ogni ordine e grado. 

Regolamento Concorso quarta edizione 2018

Per ogni informazione telefonare al numero 075/875123 o inviare una mail all’indirizzo unitre_sanvenanzo@libero.it.

(il regolamento è consultabile anche sul sito del Comune di San Venanzo www.comune.sanvenanzo.tr.it e alla pagina facebook Unitre San Venanzo)

foto premio Saverio Marinelli