Archivi tag: cinema

Unitre Amelia – Convegno Cinericordi

Continua la collaborazione con le ricercatrici delle Università di  Oxford Brookes, Bristol ed Exeter per la diffusione del portale on line sul consumo cinematografico anni ‘50.

Nell’ambito delle attività culturali dell’Associazione Nazionale, l’Unitre di Amelia ha organizzato un evento per il 26 Marzo p.v. nella Biblioteca Comunale, seguiranno nel mese di maggio gli incontri con le Sedi di Pecetto Torinese, Saronno e Castellazzo Bormida.

Buona visione!

Amelia Convegno Cinericordi 26_03_2019.jpg

UNITRE DI PECETTO TORINESE SINGALONG – CANTIAMO INSIEME

Da molti anni un gruppo di signore si incontrano per cantare all’unisono canzoni italiane, francesi, inglesi, tedesche, spagnole e russe tutte in lingua originale, accompagnate al pianoforte dalla docente inglese Janet Brown.

Il canto è accessibile a tutti e rappresenta  un antidoto allo stress, alle preoccupazioni quotidiane e permette di sperimentare capacità creative ed espressive individuali e di gruppo.

Un giorno, il regista Davide Ferrario, in attesa del bus che da Pecetto Torinese  l’avrebbe trasportato  a Torino, sente un “canto celestiale” e incuriosito si affaccia al  luogo dove le nostra “cantanti” si esibiscono con la famosissima canzone “Il cielo in una stanza”.

Il regista Ferrario, sta girando per l’italia con il poeta paesologo Franco Arminio per cogliere attimi di vita quotidiana, situazioni  ordinarie,  incontrare la gente, scoprire luoghi  per il prossimo film “Nuovo Cinema Paralitico” e trasmettere giornalmente “piccoli episodi” di due o tre minuti  tramite RAI Cinema.

Nei giorni successivi incontra la nostra Presidente e chiede di poter filmare il gruppo mentre cantano la canzone di Gino Paoli e così dopo pochi giorni una troupe cinematografica arriva nella nostra Unitre, con cavalletti e macchine e come nei  film il regista da il “ciak” di inizio.

foto 4

Le nostre  associate sono emozionate, ma felici di questa esperienza unica ed inaspettata e con la foga di sempre cantano, tre, quattro volte con sempre maggior intonazione la canzone prescelta.

foto 1

foto 3

Ringraziamo il regista Davide Ferrario per la sua sensibilità e  per aver colto lo spirito amichevole e gioioso delle nostre associate che frequentano l’Università delle Tre Età auspicando  di poterlo incontrare nuovamente anche in veste di scrittore e critico cinematografico.

Pecetto Torinese, 29 Gennaio 2019

 

Unitre Tolentino – “Tracce”, un cortometraggio Alle Origini della Gioia

Sussistono le operazioni di solidarietà nelle zone del cratere del sisma che ha colpito le Marche, talvolta anzi riprendono nuova e insperata vita le iniziative intraprese per riconsolidare la comunità.

È il caso di Tolentino, dove la locale UNITRE, Università delle Tre Età, aveva prodotto nell’ottobre del 2017, in collaborazione con l’Accademia delle Belle Arti di Macerata, un cortometraggio intitolato “Tracce”. In esso si rappresentava come la forza di una città possa prevalere su quella del sisma.

Ma la potenzialità del filmato non era ancora esaurita: questo ottobre, infatti, per volontà unanime di quanti lo avevano ideato e costruito, il video ha partecipato al concorso internazionale “Corti di Lunga Vita” sul tema “Alle Origini della Gioia”, indetto dalla rivista “Cinquanta e Più”, la cui giuria era presieduta dal noto regista Pupi Avati.

Per adeguarsi alle regole del concorso, è stato necessario un nuovo montaggio da parte dei curatori: Marco Conti e Saverio Serini; ma la pregnanza polivalente del testo, la bellezza esclusiva delle immagini e delle riprese hanno esplicitato ulteriori possibili letture inerenti al tema del concorso: la fonte della gioia è là dove una città ferita dal sisma, trova la forza di rinascere e la fonte della gioia è anche là dove una generazione riesce a trasmettere all’altra i valori fondanti della civica convivenza. (Nel trama c’è una microstoria protagonisti un nonno e un nipote)

“Tracce” è stato giudicato dalla giuria del concorso degno di figurare tra gli otto finalisti sui 78 partecipanti.

Guarda il video

 

CONVEGNO “CINERICORDI” ROMA, 27 APRILE 2018

Lo scorso 27 aprile si è svolto, nell’aula magna del Centro Sperimentale di Cinematografia di Cinecittà di Roma , il convegno “CineRicordi” organizzato in collaborazione con le Università inglesi di Oxford Brookes, Exeter e Bristol.

L’evento coordinato dalla Consigliera Liliana Borghetto, ha avuto inizio con i saluti del nostro Presidente Nazionale Gustavo Cuccini che ha sottolineato l’importanza del progetto di ricerca del cinema italiano anni ’50 – ‘60 iniziato nel 2011,  conclusosi nella prima fase con il Convegno a Torino nel 2015 al  Museo del Cinema e oggi, per completare i ricordi già raccolti,  con la presentazione di un archivio on line che includerà materiale audiovisivo, fotografico e d’archivio.

La Consigliera Laura Succi ha intrattenuto il pubblico introducendo la storia del cinema italiano, con particolare riferimento agli anni ’50, nell’evoluzione del cinema neorealista con la realizzazione di film improntati su tematiche esistenziali, all’attualità sociale e fantasiosi, che ebbero un vasto successo popolare.

Sarah Culhane e Deborah Sciacero della Oxford Brookes University sono intervenute per illustrare gli scopi del progetto e la funzionalità interattiva del sito per poter accedere direttamente inserendo nuovi dati e realizzare nel tempo un archivio costantemente aggiornato.

L’obiettivo di Cinericordi è di creare una risorsa preziosa per le future generazioni, creando uno scambio intergenerazionale nello studio della storia del cinema e del patrimonio culturale italiano.

Daniela Treveri-Gennari, Principal investigator dell’Università di Oxford Brookes, ha commentato il prezioso materiale inviato dai nostri associati, che con le loro testimonianze e le loro storie hanno coinvolto emotivamente il pubblico presente.

A conclusione del convegno il Presidente Gustavo Cuccini ha consegnato gli attestati di merito e omaggiato i “nostri ricercatori” del libro e DVD Hollywood sul Tevere.

Ringraziamo per il contributo a Cinericordi  le Sedi Unitre di Acquasparta, Amelia, Castellazzo Bormida,  Manduria, Messina, Penisola Sorrentina,  Potenza, Saronno.

Dopo il pranzo alla Caffetteria di Cinecittà, i partecipanti hanno visitato i set accompagnati dalle guide che hanno illustrato la storia di Cinecittà e potuto ammirare i suggestivi set di Roma Antica, Firenze del quattrocento e il Tempio di Gerusalemme, apprezzando  la maestria degli artigiani italiani nella realizzazione degli stessi.

CINERICORDI 13

25° anno attività Sede Unitre Acquasparta

La sede Unitre di Acquasparta compie quest’anno il suo 25° anno di attività,  il 20° come sede autonoma. La sua crescita umana, relazionale, culturale, sociale nell’ambito cittadino è ormai riconosciuta. In questo anno accademico abbiamo organizzato, oltre alle attività consuete, tre eventi che hanno avuto discreto successo e dei quali siamo orgogliosi, e desideriamo pertanto  portarli a conoscenza dei lettori della nostra rivista.

Il primo evento è stato una lettura teatrale, composta dal nostro iscritto Renato Bartolucci, dal titolo Il fuoco di don Lorenzo,  che ha cercato di ricostruire le tappe salienti del percorso umano e pedagogico di Don Lorenzo Milani, di cui ricorreva il cinquantesimo anniversario della scomparsa. La realizzazione dell’evento ha visto accanto all’Unitre la collaborazione di altre associazioni locali, come la Bottegart, del maestro Paolo Manetti, e degli attori dilettanti che lavorano agli eventi dell’Ente Rinascimento.

loca-don-lorenzo28ott17

Il secondo evento, legato al progetto Unitre nazionale “Cinericordi”, ha studiato e comunicato in un Convegno aperto al pubblico il risultato delle ricerche su due film girati nella nostra cittadina negli anni 1952-1953, Infame Accusa e Tormento di anime, con il coinvolgimento dei testimoni e di alcune comparse che parteciparono all’epoca alla realizzazione dei film stessi. Abbiamo cercato di restituire in questo modo alla città dei ricordi che già cominciano a sbiadire nella memoria di coloro che parteciparono, soprattutto nel secondo film, in modo quasi collettivo all’impresa, nell’atmosfera vivace e nel desiderio comune di ricostruzione dopo gli orrori della guerra.

A quest’ultima e alla sua orrenda presenza nel nostro comune è stata dedicata la lezione Unitre del 24 aprile, che ha ospitato testimonianze di persone, giovanissime all’epoca, ma ben capaci di comprendere e testimoniarne le atrocità e le paure. Una testimone, Adalgisa Raggi, ormai novantaduenne, ma piena di spirito, ha partecipato direttamente alla lezione, che voleva essere il nostro modo di celebrare il 25 aprile.

 

Convegno “CINERICORDI” – Roma, 27 aprile 2018

Tutto esaurito per il Convegno “CINERICORDI”, che si terrà a Roma Cinecittà il prossimo 27 aprile!

Siamo entusiasti del grande successo dell’iniziativa tra i nostri associati, che interverranno da tutta Italia per partecipare all’evento e gremiranno l’Aula Magna del Centro Sperimentale di Cinematografia fino all’ultimo posto.

programmaLa giornata prevede un incontro in cui verrà presentato, a cura delle ricercatrici delle Università di Oxford Brookes, Exeter e Bristol, l’archivio digitale del progetto “Cinericordi” al quale numerose Sedi UNITRE hanno contribuito condividendo memorie e materiali del cinema degli anni ’50. Interverrano e saranno premiati le Sedi aderenti e gli studenti vincitori del concorso “Come andavamo al cinema”.

Graditissima ospite sarà la nota attrice Piera degli Esposti.

Ci si sposterà quindi a Cinecittà dove, nel pomeriggio, i partecipanti effettueranno una visita guidata ai celeberrimi Studios della “Hollywood sul Tevere”.

A presto!

Programma del Convegno