RELAZIONE- Assemblea generale 2018 AGE PLATFORM EUROPE

Ai lavori  del 6-7-8 Giugno dell’ Assemblea generale di Age Platform Europe hanno partecipato dieci Organizzazioni italiane, ( quasi il dieci per cento dei membri di Age Europe che rappresenta quaranta milioni di anziani dei vari Paesi europei), coordinate dalla scrivente e intervenute in modo corale e costruttivo nei dibattiti e nei lavori di Assemblea e di gruppo.

Il primo giorno, nel corso dell’ annuale Conferenza, condotta da docenti universitari, da dirigenti della Commissione europea e dalla portavoce delle Nazioni Unite per i diritti economici, sociali e culturali,  Virginia Bras Games, è emerso che , rispetto alla Convenzione sui diritti degli anziani, dei disabili, delle donne, esiste un “gap” di informazione ( molti sconoscono le opportunità offerte dalla Convenzione ONU e dalla Carta europea dei Diritti), sia a livello di singoli individui, sia a livello di Autorità locali e di Pubbliche Amministrazioni.

E’ apparso evidente , quindi, che occorre diffondere l’ Informazione e la Formazione sui Diritti previsti dagli Organismi internazionali creando consapevolezze, facendo pressione sui decisori politici affinchè lo Stato si rapporti con la Società civile con le Organizzazioni degli anziani, monitorando le Politiche nazionali e locali per una efficace e puntuale APPLICAZIONE delle NORME esistenti a favore delle categorie più deboli, quali gli anziani, che hanno diritto alla Sanità, all’ Autodeterminazione, a Pensioni adeguate, alla Formazione permanente, all’ esercizio della Cittadinanza attiva.

Gli Stati devono recepire, ratificare e rispettare la Convenzione ONU e la Carta europea dei Diritti e in questa direzione occorre, però, il controllo dei cittadini e la loro attiva partecipazione all’ attuazione delle opportunità che esistono per la tutela e la valorizzazione delle persone diversamente giovani.

Il secondo giorno ( 7 Giugno) sono stati approvati il bilancio consuntivo 2017 e il bilancio preventivo per il 2018 e il 2019, dopo il Report presentato dalla Segretaria generale di Age Europe sulle attività svolte nel 2017/2018, con particolare riferimento a:

  • Successo riportato da Age nei confronti dell’ ONU, dove una delegazione di Age Platform Europe ha elaborato e fatto approvare l’ ultimo capitolo della Convenzione sui Diritti dei disabili e degli anziani;
  • Riconoscimento di Age Europe da parte dell’ OMS ( organizzazione mondiale della sanità) che ha inserito nel suo Programma le iniziative per la promozione dell’ Invecchiamento attivo proposte da Age anche per la tutela della ecosostenibilità ambientale, necessaria alla salute di bambini, giovani ed anziani;
  • Integrazione del cosiddetto “ Pilastro sociale”, proposto da Age per l’ accesso di tutti alla Sanità, nel Programma delle Azioni portate avanti dalla Commissione europea nell’ ambito del Semestre europeo sotto la Presidenza della Bulgaria ( in tal senso si era espressa la Vice- Ministra bulgara intervenuta la mattina del 6 Giugno alla Conferenza di Age Europe);
  • Promulgazione a livello comunitario della legge sulla “ accessibilità degli anziani e disabili a Beni e Servizi” proposta da Age Europe per facilitare la vita delle persone in difficoltà;
  • Inserimento del Programma presentato da Age alla Commissione europea nella cosiddetta “ Strategia europea 2020”;
  • Partecipazione di Age Platform Europe a sedici Progetti finanziati dalla U.E., per i quali si può consultare il Sito di Age Europe.

Su quest’ ultimo punto la delegazione italiana al termine della mattinata ha contattato Ileana Gheno, operatrice italiana, che collabora a Bruxelles con Age e che si è impegnata ad inviarci on-line informazioni con specifiche  Linee-guida per facilitare la partecipazione delle Organizzazioni e Associazioni di Age Italia ai Progetti europei.

Prima del termine dei lavori della mattinata del 7 Giugno, è stata bocciata dalla Assemblea la proposta di aumento della “quota “ per i Membri di Age Platform Europe. Dopo un acceso dibattito cui ha partecipato Age Italia, è stato ridimensionato detto incremento ed approvata stentatamente ( con la dovuta approvazione dei due terzi) la proposta di aumento del cinque per cento della quota per aderire ad Age Europe.

Nel pomeriggio della seconda giornata sui punti dell’ ordine del giorno n. 13                ( Quale futuro per l’ Europa e quale eredità culturale per le giovani generazioni) e n. 14 ( Adozione della Dichiarazione finale “ Manifesto di Age per le elezioni del 2019), la delegazione di Age Italia ha dato un forte contributo con gli interventi che erano stati programmati e concordati esplicitandoli nei DOCUMENTI,( elaborati in gruppo ed inviati, prima della Assemblea,  sia a Bruxelles, sia ai componenti di Age Italia) che sono stati illustrati all’ Assemblea.

In particolare, è stato proposto da Age Italia un NETWORK per favorire il confronto di idee, esperienze, leggi, iniziative presenti nei diversi Paesi europei in ordine a Strategie e Contenuti per favorire l’ Invecchiamento attivo e da potere convogliare anche a livello europeo.

La proposta ha fatto registrare molti consensi e adesioni che dovranno poi concretizzarsi  negli incontri da fare su tale tema con i rappresentanti delle Organizzazioni degli altri Paesi europei aderenti all’ iniziativa, apprezzata anche dai vertici di Age Europe.

La Dichiarazione finale con il Manifesto per le elezioni 2019, nella quale era stato inserito uno specifico paragrafo sulla Formazione permanente e sulla promozione dell’  Invecchiamento attivo, è stata approvata a stragrande maggioranza.

Giorno 8 Giugno si sono svolti i lavori di gruppo sui temi di :

isolamento sociale, incontinenza e cure per gli anziani non autonomi, abusi e discriminazioni finanziarie.

Age Italia ha preso parte attiva ai lavori di gruppo e nei tre giorni si è connotata per la coesione e il proficuo contributo dato alle attività dell’ Assemblea, come unanimemente riconosciuto.

Maria Ruffino Aprile

ATTESTATO CITTADINANZA BENEMERITA ALLA PRESIDENTE UNITRE COLLEGNO

Venerdi 1 Giugno 2018 presso il Comune di Collegno (To) la Presidente dell’Unitre di Collegno Rosanna Dogliani ha ricevuto dalle istituzioni locali l’attestato di Cittadinanza Benemerita 2018.

Il Presidente Nazionale Gustavo Cuccini, attraverso una lettera indirizzata alla Presidente Unitre Collegno, ha espresso le congratulazioni dell’Associazione Nazionale.

Ecco la  Locandina dell’evento.

Grande successo al Festival Nazionale Cori Unitre 2018

Questi i sorprendenti numeri del Festival 2018

8 teatri in altrettante Regioni

12 date

53 corali

Incalcolabili, invece, l’entusiasmo, la dedizione, le doti artistiche e di umana condivisione di quanti sono saliti sul palco, così come la gioia, l’allegria e talvolta la commozione di un pubblico sempre più numeroso e appassionato.

Anche in questa occasione l’UNITRE si rivela una realtà viva e partecipe, sempre in crescita e aperta al sapere e al saper fare.

Un grazie di cuore alle Sedi UNITRE organizzatrici, ai Maestri e ai coristi  che operano con spirito amatoriale ma che sanno esprimere professionalità e amore per la musica:

Ceglie Messapica BR nel prestigioso teatro pugliese della seconda metà del XIX secolo si sono esibiti per la prima volta le corali di Andria, Bisceglie, Casamassima, Ceglie Messapica, Nardò, Ostuni, Trepuzzi, San Vito dei Normanni

Civitavecchia RM alla Cittadella della Musica, restauro del 2009 del vecchio ospedale del 1500, si sono esibite le corali di Frosinone, Ostia Antica, Civitavecchia, Velletri, Voci bianche di Latina

Lavello PZ Teatro San Mauro gremito di pubblico e con un gran finale con la Banda del Comune che ha coinvolto tutte le corali e i presenti a cantare l’Inno d’Italia. Lavello, Potenza, Venosa, Matera, Avigliano e Bella, Genzano di Lucania

Messina ME nel grandioso centro polifunzionale Palacultura Antonello da Messina festeggiando il decennale del Festival dei Cori siciliani, si sono esibite le corali di Augusta, Bagheria, Canicattì, Catania, Castelvetrano Selinunte, Messina, Modica, Niscemi, Noto, Pachino

Moretta CN nella cornice barocca del Santuario della Madonna del  Pilone le corali di Buttigliera Alta, Moretta, Pinerolo, Bruino, Frossasco Val Noce, Carmagnola, Rivalta hanno intrattenuto il pubblico con una pluralità musicale, dal classico al Gospel.

Salice Terme-Godiasco-Ravinazzano PV nella splendida cornice dell’Auditorium Viviani hanno partecipato le corali di Broni, Alessandria, Milano, Settimo Torinese, Volpiano, Casteggio, Voghera, Salice Terme con un pubblico sempre crescente nelle varie giornate a disposizione del Festival.

Ancona AN il coro, per motivi organizzativi, si è esibito nell’Aula Magna della sede a chiusura dei corsi.

Genova GE chiuderà il Festival Nazionale il 6 ottobre p.v. al Teatro Tempietto di Sampierdarena con la partecipazione delle corali di Perugia, Arenzano e Cogoleto, Borgio e Pietra, Comprensorio Ingauna, Genova, Lavagna, Loano.

Non appena avremo acquisito tutte le immagini delle esibizioni, verranno pubblicate nella sezione “Galleria” del nostro sito.

Buone vacanze a tutti!

Ventennale dell’UNITRE di Pecetto Torinese

Ecco il ricordo dell’evento dalla nostra Sede di Pecetto Torinese:

Venerdì 4 maggio 2018, alla presenza del Sindaco, Adriano Pizzo e dell’Assessore alla cultura Annalisa Falchero, la Presidente Luciana Cravero, visibilmente emozionata, ha dato inizio alla cerimonia porgendo a tutti presenti un caloroso benvenuto con un particolare ringraziamento ai docenti per l’impegno che quotidianamente dedicano agli associati studenti, ai componenti del Direttivo per l’organizzazione e la gestione delle molteplici attività e all’Amministrazione comunale per la disponibilità e la collaborazione continua rivolta alla nostra associazione.

Il Sindaco, dopo aver consegnato una targa alla nostra Unitre per il servizio reso alla comunità, ha premiato i “fedelissimi” che per 20 anni hanno seguito le varie attività promosse fin dal 1998.

Nell’adiacente Villa Sacro Cuore è stata inaugurata la Mostra dei laboratori di Acquerello, Pittura Tecniche miste, Maglieria, Ricamo, Pigotte per l’Unicef sul tema “Il Perù e le sue tradizioni” in ricordo del nostro socio benefattore Elio Giaccardi, realizzata dalla nostra pittrice e docente Giusy Garino.

Sabato 5 Maggio, con la partecipazione del Vice Presidente Vicario Unitre Giorgio Chiosso che ha consegnato alla Presidente una targa del Presidente Nazionale Gustavo Cuccini per l’affettuosa amicizia e stima profonda nello spirito comune di volontariato, sono stati premiati gli associati da 10 anni.

Ha poi avuto inizio lo spettacolo del Laboratorio Teatrale “Radiogiallo in 3d” allestito dal nostro regista Walter Pipino e, a seguire, un intermezzo musicale del gruppo “Cantiamo insieme” coordinato da Janet Brown con un vasto repertorio di canzoni tradizionali italiane ed estere, coinvolgendo allegramente il pubblico presente.

I festeggiamenti sono proseguiti in un noto ristorante sul Colle della Maddalena in un ambiente elegante e raffinato, in un’atmosfera conviviale e di amicizia.

Copertina libro

A ricordo e testimonianza di questi 20 anni è stato redatto un libro, con la collaborazione degli associati, con scritti e fotografie dei momenti più significativi della nostra  sede Unitre. Il pdf è scaricabile dal sito della Sede www.unitrepecetto.it, dove potrete trovare anche la galleria delle immagini delle giornate.

Convenzione per gli Associati UNITRE con l’Associazione Arena Sferisterio di Macerata

5a0188147560farena-sferisterio-2018

 

presidente2
Il Presidente Cuccini

Il 9 maggio scorso, il Presidente Nazionale Unitre Gustavo Cuccini, accompagnato dalla Consigliera Nazionale di riferimento per le Marche Maria Rita Betti, dalla Presidente UNITRE di Civitanova Marche Marisa Castagna e da una rappresentanza della UNITRE di Tolentino, ha firmato un’importante convenzione con l’Associazione Arena Sferisterio di Macerata presieduta dal Sindaco della città Romano Carancini

Il Sindaco di Macerata - Romano Carancini
Il Sindaco Carancini

intesa a favorire la partecipazione agevolata dei nostri Associati alla prossima 54° Stagione lirica che si svolgerà nel monumentale anfiteatro. L’accordo, che si intende possa interessare non solo le Sedi dell’Italia centrale, è solo l’inizio di un progetto di interscambi culturali più ampio da mettere a punto in tempi prossimi a venire.

Programma Macerata Opera Festival 2018

convenzione Macerata Opera Festival 2018

visita la pagina del Macerata Opera Festival

vai alle info sul sito del Comune di Macerata

 

 

 

Questo slideshow richiede JavaScript.