Firma Protocollo di Intesa MIUR – Unitre Nazionale

In data 3 Maggio 2018 è stato firmato il Protocollo di Intesa per l’ Alternanza Scuola- Lavoro ( Legge n. 107/2015) fra Unitre Nazionale e Ministero dell’ Istruzione, Università e Ricerca nella sede della Direzione generale Lazio, a Roma.

Il Protocollo, che era stato elaborato dalla Consigliere Nazionale Unitre, Maria Ruffino, in accordo con la suddetta Direzione, è stato siglato dalla stessa Consigliere su delega del Presidente Nazionale Unitre, Gustavo Cuccini che aveva espresso una valutazione positiva sul testo del Protocollo medesimo.

Infatti esso si richiama alla finalità statutaria di solidarietà intergenerazionale promuovendo in collaborazione con le Scuole secondarie di secondo grado attività laboratoriali e formative per trasmettere ai giovani competenze in vari ambiti.

32087138_1702148326539814_3778983398370967552_n

La valenza culturale e istituzionale della stipula del Protocollo risalta anche ai fini del riconoscimento della Unitre come Ente di formazione.

Lo stesso potrà costituire, inoltre, il “ prototipo” per la stipula di altri Protocolli di Intesa nelle altre Regioni italiane.

Progetto “language angels” – anno terzo

U N I T R E
UNIVERSITA’ DELLE TRE ETA’ DELL’ALTO ORVIETANO
www.unitrealtorv.it

COMUNICATO STAMPA

Si è concluso a fine aprile, con reciproca profonda soddisfazione, il terzo anno del progetto della cattedra di Italianistica dell’Università di Ottawa per l’insegnamento della lingua italiana a studenti canadesi con l’aiuto dei volontari dell’Unitre dell’Alto Orvietano, che hanno intrattenuto colloqui settimanali via skype con gli studenti.
La Prof.ssa Cristina Perissinotto, responsabile del progetto, ha espresso grande soddisfazione per i risultati ottenuti dagli studenti del corso, molto superiori a quelli consueti.
L’Unitre dell’Alto Orvietano, nell’anno 2015, rispondendo ad una richiesta di collaborazione della Cattedra d’Italianistica dell’Università di Ottawa, ha dato inizio a questa sperimentazione unica al mondo: un supporto online per un corso d’italiano offerto agli studenti dell’università canadese.
Il progetto consiste in un corso di lingua italiana che utilizza, oltre all’insegnamento frontale in aula con i tradizionali libri di testo, anche una serie di conversazioni con gli associati dell’Unitre dell’Alto Orvietano, che si collegano online tramite Skype con gli studenti.
Nel progetto il gruppo di volontari dell’Unitre è stato battezzato con il nome di “language angels” essendo considerati proprio come degli angeli che hanno aiutato e supportato i ragazzi con delle conversazioni online.

Buon compleanno UNITRE di Augusta!

Giovedi 3 maggio 2018 si è tenuta ad AUGUSTA (SR) – presso la Chiesa di San Giuseppe Innografo- la Cerimonia solenne per il Ventennale dalla Fondazione della UNITRE di Augusta presieduta da Giuseppe Caramagno, alla presenza del Presidente UNITRE Nazionale Gustavo Cuccini e dei Consiglieri Nazionali di riferimento per la Sicilia Pina Guccione e Franco Castello. 
Ecco un ricordo dell’evento a cura della Sede.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Venti le candeline simbolicamente spente ieri sera dall’UNITRE di Augusta. Un compleanno importante: venti lunghi anni trascorsi nel territorio, per il territorio.

All’interno della Chiesa di San Giuseppe Innografo, subito dopo la lettura della preghiera di San Francesco, accompagnati dalle note dell’inno della nostra Associazione, magnificamente eseguito dalle voci della corale magistralmente diretta dal Maestro Accettullo, l’UNITRE di Augusta ha festeggiato il ventennale dalla sua fondazione.

In una Chiesa gremita di gente, tra alunni, docenti, Dirigenti scolastici territoriali, rappresentanti dei clubs service cittadini, presidenti di associazioni culturali, dirigenti regionali, Prof.ssa Pina Guccione Lisi e Prof. Franco Castello, e nazionali UNITRE, è stata celebrata la socializzazione, la fraternità, la solidarietà, la comunione, la fratellanza, la gioia di vivere della terza età e non solo. Infatti, l’UNITRE, UNIVERSITA’ DELLE TRE ETÀ, Accademia di Cultura, Umanità e Solidarietà, nata a sostegno della fascia sociale della terza età, con il preciso scopo di educare, formare ed informare, nel tempo è riuscita, anno dopo anno, ad aprire un percorso volto  ad una crescita sociale fatta di confronto e sintesi di culture tra generazioni,  tanto che l’associazione è diventata l’Accademia delle cinque età.

La location dell’evento, una chiesa architettonicamente molto moderna ma ricca di meravigliose iconografie rappresentanti il Vecchio ed il Nuovo Testamento, come anche sottolineato dal presidente nazionale UNITRE, Prof. Gustavo Cuccini, nel suo discorso augurale, è stata significativa e simbolica nel segnare il passaggio, il ponte tra generazioni.

L’UNITRE di Augusta in questi lunghi anni è riuscita nell’intento di aprire e condurre un dialogo continuo e diretto tra bambini, ragazzi, giovani, adulti ed anziani, attraverso iniziative culturali, artistiche, socio-pedagogiche. Dialogo facilitato dalla presenza e collaborazione degli Istituti Scolastici cittadini, sia di primo che di secondo grado. Dirigenti scolastici aperti alle proposte progettuali formative rivolte agli alunni e ai loro genitori; collaborativi nella loro traduzione fattiva, riuscendo a coinvolgere  oltre se stessi, gli insegnanti, mettendo a disposizione anche  i locali per gli incontri formativi e per la socializzazione tra iscritti all’Associazione.

L’UNITRE di Augusta ha sempre promosso l’uomo nel suo essere, passando dal sapere all’essere.

Le attività ludico-creative, artistiche, teatrali, musicali, artigianali, informatiche dei vari laboratori tecnici, hanno posto sotto i riflettori l’uomo, evidenziandone la centralità  e l’importanza nella vita di ogni giorno. Laboratori rappresentati dai responsabili, signori: maestra Pina Commendatore per la pittura, il sig. Roberto Triberio per il gioco del burraco, il “capocomico” Pietro Quartarone per il teatro, il maestro Accettullo per la corale, il sig. Ponzio per l’informatica, la signora Morana Caramagno ed il sig. D’Oscini per i sabati ricreativi e le manifestazioni esterne.

La variopinta offerta formativa,  ha donato e dona ogni giorno una ragione di vita a coloro che, dopo essersi presi cura della famiglia, dei figli, del lavoro, si ritrovano a dover fare i conti con la solitudine che la vecchiaia e, a volte, un fisico malato, possono “regalare”.

 Il Presidente, dott. Giuseppe Caramagno, ha sottolineato come in questi venti anni l’Unitre sia riuscita a regalare sorrisi a chi non aveva voglia di sorridere; come sia riuscita a mettere in campo professionisti che gratuitamente si sono spesi per il prossimo; ha sottolineato come questi venti anni hanno offerto una qualità di vita migliore a chi ha saputo accogliere e aprirsi agli altri.

Il Presidente nazionale si è detto felice di sapere e vedere che l’UNITRE di Augusta conti ben trecento iscritti, segno di un’associazione che ha dato, e ancora rende, un fortissimo contributo alla Città, sostituendosi in parte anche alle Istituzioni;  quelle stesse Istituzioni che il Presidente nazionale ha notato, con rammarico, essere assenti ieri sera, nonostante invitate. Un’assenza ingiustificata, ha continuato, atteso che le Istituzioni cittadine dovrebbero essere sempre presenti ad incoraggiare e sostenere realtà sociali e culturali come l’Unitre di Augusta.

Commosso, il presidente, dott. Caramagno, ha ricordato che venti anni sono solo una piccola tappa durante un percorso ancora lungo. Il dott. Caramagno ha invitato e sollecitato gli unitrini, che tanto hanno ricevuto in questo lungo viaggio, a diventare da fruitori di tempo a donatori di tempo.

Tutto l’evento è stato scandito nei suoi momenti dalla corale Unitre; corale che, nel prossimo fine settimana, sarà protagonista a Messina, con gli altri cori regionali, in una kermesse canora diventata un appuntamento fisso, annuale.

Alla fine della serata è stato regalato agli intervenuti un video-memorial, celebrativo dei vent’anni di UNITRE al servizio della Città.

L’augurio di noi tutti, come unitrini e come semplici cittadini, è che l’UNITRE di Augusta possa continuare per altri venti e più anni, ad essere testimonianza pregnante sul territorio, di servizio, di crescita sociale e culturale, di capacità di sorridere sempre e comunque, di ringraziamento per il dono della vita,  di amore verso il prossimo.

GRAZIE UNITRE e… BUON COMPLEANNO!

Giovanna Fraterrigo