La solidarietà intergenerazionale

Le prime righe di questa rubrica non possono che essere una piccola presentazione di chi scrive. Mi chiamo Andrea Briganti, sono presidente di Unitre di Bertinoro e rappresentante della regione Emilia Romagna nel Consiglio Nazionale di Unitre. Il consiglio direttivo appena insediatosi ha deciso di onorarmi di una delega di grande attualità ed importanza, quella alla solidarietà intergenerazionale. Mi piace pensare che questo ruolo sia legato non solo alla mia giovane età (31 anni a metà Giugno) ma anche alle doti e alla sensibilità che mi hanno riconosciuto e alla mia formazione sociologica. Il tema della solidarietà intergenerazionale è tanto interessante quanto complesso. In una società che va sempre più invecchiandosi, nel quale la vita media si allunga, la qualità della vita (in termini di salute vs malattia) migliora ed il mercato del lavoro muta allungando i tempi di permanenza nel circuito lavorativo anche il rapporto tra generazioni deve necessariamente essere rivisto. Siamo di fronte ad un passaggio critico nel quale è fondamentale preservare identità e prerogative di tutti, ridisegnandole, però, in una dimensione nuova di maggiore collaborazione e integrazione attiva. Unitre, come altre realtà a noi simili, viene troppo spesso affiancata all’idea di terza età, di anzianità (per essere politally correct), il passo che dobbiamo compiere è in questo senso epistemologico ed interpretativo: il tre non deve significare terza età ma tre età, non deve essere restrittivo ma estensivo. Più volte, da presidente della mia sede, ho dovuto “lottare” con i giornalisti che negli articoli ci declinavano come Università della Terza Età, dobbiamo rompere questo taboo e avere il coraggio di imporre una nuova chiave interpretativa che regali alla nostra associazione una nuova accezione, in linea con la società ed il contesto storico. E’ chiaro che il mutamento non può e non deve essere solo lessicale e di significato ma deve tramutarsi in una attività associativa che realmente si prefigga di coinvolgere, seppur in maniera e modalità diverse, tutte le fasce d’età. Non si mette in discussione il ruolo fondamentale della nostra associazione nei confronti delle persone pìù anziane, è indubbio che la platea di persone in pensione rimanga il target principale di gran parte delle nostre iniziative, ma deve essere altrettanto chiaro che ciò che offriamo è aperto ai giovani e alle persone adulte in età lavorativa e dobbiamo impegnarci a prevedere tempi e spazio dedicati a chi deve conciliare associazione e lavoro. Unitre è luogo di incontro tra le età, è quel luogo in cui dal confronto reciproco nascono condivisione, memoria ed identità condivise, in una sola parola è comunità. Lavorare in questa direzione significa integrare attività e modus operandi già consolidati con altri nuovi ed alternativi che avvicinino persone diverse ma egualmente interessate ai valori e agli scopi di Unitre. Come ogni processo di mutamento mi rendo conto che possa sorgere qualche dubbio e qualche paura, ma il progresso, il proprio miglioramento passa sempre per un revisione continua delle nostre identità che, seppur fedeli a certi valori, devono avere la forza di adattarsi al contesto sociale nel quale vivono, perché, per dirla con Amartya Sen “La principale speranza di armonia nel nostro tormentato mondo risiede nella pluralità delle nostre identità, che si intrecciano l’una con l’altra”. In questa rubrica affronteremo assieme questi temi sia da un punto di vista più teorico, con riflessioni e approfondimenti, sia cercando di definire azioni concrete che vadano nella direzione di rendere la solidarietà intergenerazionale una caratteristica peculiare di Unitre, sia come valore che nell’esplicarsi della sua attività socio-culturale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...