Consiglio Nazionale del 12 gennaio 2018

TORINO – In data odierna si è tenuto il primo Consiglio Nazionale dopo le elezioni del rinnovo delle cariche statutarie. Si stanno trattando molti temi che segneranno il cammino della nostra Associazione nei prossimi tre anni.

È sempre più indispensabile dar spazio al rinnovo, in tutte le sue declinazioni. Solo in questo modo possiamo avere la spinta necessaria per poter far sopravvivere la nostra associazione che pur rimanendo saldamente aggrappati alla sue radici. Dobbiamo avere la carica per saperci adeguare ai tempi e ad una società che sta cambiando, in modo consistente.

L’unione all’interno dell’Associazione non è messa in dubbio. Anche a detta del Presidente, Gustavo Cuccini, ci potranno essere visione diversi o opinioni contrastanti ma non viene mai meno quel senso di adesione agli ideali che sono la vera natura di Unitre. Il Consiglio Nazionale deve collaborare in modo sempre più stretto e fruttuoso per poter creare un maggior senso di adesione e comunione (oltre che di comunicazione) tra le sedi sul territorio nazionale tra loro e con il rapporto con il Nazionale. Si auspica una sempre maggior proposta di incontri a livello anche regionale per poter creare questo senso di appartenenza e di confronto.

La comunicazione è un aspetto che è molto sentito e fondamentale nel Nazionale. Molto è stato fatto ma molto ancora è da fare (e la nostra rivista, anche con questo articolo mostra un ulteriore passo verso una sempre maggiore comunicazione in tempo reale e diretta). Il nostro sito sta cambiando ancora destinazione e funzione. La nostra rivista è in fase di rinnovo: non sarà solo una bacheca ma si spera che ognuno di noi la senta propria e possa in usufruirne per scrivere, condividere e perché no svegliare anche le coscienze.

Il percorso della Legge 106 è sempre più discusso e pressante. Diversi professionisti associati ad Unitre hanno offerto la loro collaborazione e il tempo per poter seguire questo ostico percorso, che non è facilitato dalla Pubblica Amministrazione.

Per favorire la condivisione, il Consiglio Nazionale è stato invitato a prendere in considerazione la possibilità di proporre anche convegni nazionali per favorire uno scambio di informazioni anche a livello personale e non sempre tramite i più freddi (anche se funzionali) mezzi informatici.

Un punto in fase ancora di discussione è la nomina del Comitato Esecutivo e delle varie e numerose commissioni che impegneranno i 33 consiglieri.

Vi terremo informati su quanto si sta svolgendo nel Consiglio qui a Torino.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.