Dall’Unitre di Bisceglie a San Ginesio nelle Marche: una storia di coincidenze

Ci sono storie che sembrano scriversi da sole, o suggerite dal destino: quella che sto per raccontare è una di queste. Protagonista è un nome, Ginesio o Genesio che dir si voglia.

Ginesio è il nome dell protettore di un borgo delle Marche visitato dal tesoriere dell’Unitre di Bisceglie quattro anni fa;

Genesio è il protettore degli artisti;

Genesio è il secondo nome del responsabile artistico del laboratorio teatrale, nonché tesoriere, dell’Unitre su menzionata.

Come si può notare, troppe e singolari sono le coincidenze.

Tutto ha inizio quando Neri Genesio Verdirosi andò con la famiglia in vacanza nelle Marche e scelse S. Ginesio come base da cui muoversi per le varie escursioni. Nel paesino incontra il signor Laerte che gli fa da cicerone e gli apre le porte del piccolo teatro comunale. Il nostro vacanziere è affascinato dalla regione e dal piccolo borgo del cui protettore porta il nome.

Facciamo ora un salto temporale e arriviamo al 2016, anno in cui il terremoto ha sconvolto l’Appennino centrale. La scossa dell’estate non interessò S. Ginesio, mentre quella dell’ottobre lesionò, senza vittime, il cento per cento degli edifici religiosi e pubblici… il teatro comunale era (ed è) tra questi.

Nel corrente anno accademico Verdirosi tiene il suo laboratorio teatrale, molto frequentato  in verità, e a conclusione porta in scena due lavori… e qui si affaccia il ricordo di S. Ginesio: perché non far pagare un’inezia per assistere ai saggi e devolvere il ricavato per la ricostruzione del teatro sanginesino?

Detto, fatto: presidente (Vincenzo Papagni) e tesoriere, nostri ambasciatori unitrini in terra maceratese, sono a S. Ginesio il 10 e 11 giugno per consegnare al Sindaco la donazione dell’Unitre biscegliese.  E qui ritornano in gioco le coincidenze: l’11 è la festa triennale del “ritorno degli esuli”.

(dal racconto di Anna Consiglio, Unitre di Bisceglie)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.