Notizie dal fronte Age Platform

15179186_1332378010128536_8313801710153872214_nLa nostra Maria Ruffino ha partecipato al’Assemblea Generale di Age Platform Europe che si è tenuta il 16 e il 17 novembre a Bruxelles. Nonostante il viaggio impegnativo e le tante riunioni è riuscita a scriverci una relazione di quanto avvenuto e detto durante l’Assemblea.
Vi invitiamo a leggere la relazione inviataci da Maria che potete trovare qui di seguito e attendiamo insieme le prossime notizie…

RELAZIONE “AGE PLATFORM EUROPE 2016”

Le due giornate (16 e 17 Novembre 2016) di intensa attività dell’ Assemblea generale di Age Platform Europe, che raggruppa oltre 130 Associazioni dei Paesi U.E. in rappresentanza di quaranta milioni di persone diversamente giovani, quest’anno hanno fatto registrare un salto di qualità.

Hanno introdotto, infatti, i lavori dell’Assemblea due alti rappresentanti delle Nazioni Unite, DAINIUS PURAS e KHALED HASSINE, l’uno per il diritto alla salute, l’altro per l’Alto Commissariato dell’ ONU sui diritti umani. L’approfondimento e la discussione che sono seguiti ai loro interventi in Assemblea hanno evidenziato la necessità di proporre all’ ONU una Convenzione, come strumento legale vincolante per i Paesi europei sui diritti degli anziani, nonché l’incisività che può avere l’utilizzo della Carta sociale europea per modificare e migliorare le politiche a sostegno dei diritti delle persone anziane, a livello nazionale e locale.

Fra le buone pratiche di partenariato tra EE.LL. e Organizzazioni degli anziani sono state citate quelle attuate dai Sindaci di Udine e di Manchester. Si può, in tal senso, aderire al Programma “Erasmus Place” sfruttando la Piattaforma europea di Age Europe.

Fulcro dei lavori assembleari, nell’ambito del Programma per il 2017, è stata la disamina del Piano d’azione internazionale di Madrid sull’ invecchiamento attivo- MIPAA- per meglio proteggere i diritti degli anziani a livello europeo e mondiale e per la sua attuazione da monitorare.

Gli obiettivi del MIPAA sono stati al centro della DICHIARAZIONE finale approvata dall’ Assemblea (e che sarà trasmessa alla Commissione europea Giustizia), nella quale è stata inserita l’integrazione richiesta dalla scrivente, a nome dell’Unitre, per il sostegno alla Formazione permanente, come veicolo di esercizio della Cittadinanza attiva e strategia fondamentale per elevare la qualità della vita. Sul sito internet di Age ( http://www.age-platform.eu) sarà pubblicata nei prossimi giorni la Dichiarazione con le integrazioni richieste ed inserite nella terza esortazione alla U.E. per i Governi nazionali.

Maria Ruffino Aprile

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.